Come so che ho trovato il terapeuta giusto per me?


Il primo incontro con un terapeuta può essere vissuto con preoccupazione. Ecco delle linee guida per decidere se la persona che vi dovrà aiutare è quella giusta per voi. Ci sono due criteri fondamentali che solo voi siete in grado di giudicare. Come prima cosa dovete trovarvi bene con la persona che avete davanti. La simpatia e la fiducia sono le prime cose che un terapeuta vi deve dare. La seconda cosa è quella di vedere se uscendo dalla prima seduta vi sentite meglio. Se queste due cose non sono presenti cambiate terapeuta. Secondo uno studio (Okiishi, 2003) un terapeuta dovrebbe fare le seguenti cose:


  • saper instaurare e costruire una relazione

  • concordare all’inizio della terapia uno o più obbiettivi da raggiungere

  • non usare gergo tecnico

  • dare suggerimenti solo quando richiesti

  • lasciarsi coinvolgere dal vostro problema ma rimanere obbiettivo

  • non credere che la terapia debba necessariamente essere dolorosa

  • dare appoggio quando emergono sensazioni dolorose

  • essere in grado di aiutare a sviluppare le proprie abilità (le vostre non quelle del terapeuta!)

  • aiutare a sfruttare e a sviluppare le risorse che già possedete

  • tenere conto degli effetti che la terapia può avere sulla vostra vita e sulle persone a voi care

  • essere in grado di rilassarsi profondamente e di insegnare

  • essere in grado di pensare alle difficoltà e ai problemi in modo nuovo e costruttivo

  • proporvi il minimo di sedute necessarie

  • incoraggiare la fiducia in voi stessi (promuovere autonomia ed indipendenza)

Lo psicoterapeuta non dà consigli. L’obbiettivo del terapeuta è di farvi riscoprire la vostra voce, le vostre priorità e di aiutarvi a trovare il coraggio per agire su esse!



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti