Holding Hands_edited.jpg

Terapia di coppia Transculturale

L’amore senza confini: quando la differenza culturale diventa una risorsa

Coppia sul molo

Non ci comprenderemo mai del tutto, ma potremo assai più che comprenderci.

Novalis

Negli ultimi anni sono sempre più frequenti i matrimoni tra persone di culture diverse, che si trovano ad affrontare problematiche particolari inerenti alle loro appartenenze culturali. Si trovano infatti, ad affrontare ostacoli che coppie appartenenti alla stessa cultura non hanno, come ad esempio:

  • Differenze religiose

  • Barriere linguistiche

  • Reti sociali

  • Perdita della propria identità

  • Stile di vita diversi

  • Pregiudizi

Quando chiedere aiuto?

Quando la conflittualità mette a repentaglio l’armonia e la complicità della coppia. Dinamiche ripetitive alimentano incomprensioni e creano un circolo vizioso di frustrazione e delusione. Uno solo o entrambi i partner vivono un malessere duraturo che li allontana facendoli sentire molto soli. In questi casi, la terapia di coppia, si rivela essere un ottimo strumento di aiuto.

Perché la terapia?

La terapia di coppia può aiutare ad elaborare i conflitti che nascono spesso dalla diversità culturale, e fare della diversità una risorsa piuttosto che un ostacolo. La terapia, può diventare per la coppia il terreno condiviso di risorse e linguaggio rispettando anche l’unicità del singolo.

Obbiettivi Terapeutici

  • Trovare un’intesa di coppia onorando e rispettando le proprie unicità.

  • Ascoltare e comprendere l’altro (Diversi stili di vita, gestione del denaro, ruoli maschile e femminile, usanze e rituali)

  • Pensare positivamente rispetto alle proprie differenze

  • Tramandare entrambe le culture ai propri figli.

  • Trovare un nuovo modo di comunicare

Co-terapia

La terapia avviene in lingua italiana con un minimo supporto, qualora necessario, in lingua inglese.

Dr.ssa Teresa Paolella
(sistemico relazionale)

psicologateresapaolella.it

Dr.ssa Selvaggia Wild

teresa studio.jpeg

Come nasce il nostro modello?

Il nostro è stato un incontro professionale iniziato diversi anni fa. Veniamo da due formazioni diverse, una sistemica l’altra dinamica, svolte in paesi differenti. Entrambe mosse dal conoscere tutto ciò che è diverso da noi, abbiamo studiato e sperimentato un modello terapeutico che potesse fare della diversità il proprio punto di forza. Da diversi anni lavoriamo con coppie appartenenti a culture diverse, aiutandole nella gestione dei conflitti e nella gestione delle difficoltà che incontrano nella vita di ogni giorno. Conduciamo le sedute di coppia in co-terapia, questo ci permette di agire come modello per la coppia e permette al paziente (coppia), di avere due diversi punti di vista rispetto al problema.